Pagine

mercoledì 13 giugno 2012

La cravatta

Come sei bello oggi, elegante e dall'aria impegnata.

-Dove vai? Lascia perdere il lavoro...stai almeno altri cinque minuti con me, solo cinque minuti, e poi ti lascerò andare...Ho voglia di baciarti-

E quando ci baciamo il mondo intorno non esiste più...
Mi diverto a passarti le mani tra i capelli e scombinarli un po', anche se sono troppo corti per sottostare alle mie torture e subirne qualche effetto.
Ti allento la cravatta, anche se hai perso un sacco di tempo a fare il nodo, e mi stringo al tuo collo per baciarti. Si, ho proprio voglia di farti fare tardi oggi. Le nostre lingue si incontrano e si cercano, danzano insieme felici e ci regalano brividi e altre voglie.
Prima ti osservavo pigra dal caldo tepore delle lenzuola fingendo di dormire ancora, mentre tu eri già quasi pronto e scattante di primo mattino. Solo la tua cravatta era mia alleata, ti ha tenuto qui davanti allo specchio per un lungo tempo e mi ha concesso la visione del tuo corpo, delle tue gambe lunghe e affusolate le cui forme si intravedono attraverso la stoffa leggera dell'abito, del tuo sedere sodo, e delle tue spalle forti nella camicia azzurra come i tuoi occhi.
Sei bello, di una bellezza che mozza il fiato. Soprattutto quando sei così concentrato a cercare di fare il nodo in modo perfetto, con quella piccola piegolina al centro.
Ogni volta che ti guardo sorrido...e sono felice. E ogni volta che sento le tue parole lo sono ancora di più.
Ma ora non voglio che tu vada via. Non subito.
Ed è per questo che, dispettosa, ti ho allentato la cravatta.
E ti ho stretto a me, carezzandoti i capelli mentre ti baciavo. So che non puoi resistere neanche tu...e che quando mi baci il mondo si ferma.
Per me è fermo ora, ed è perfetto così.
-Torna a letto con me...-
Ti sfilo la cravatta, la getto dall'altro lato del letto in gesto di sfida, e so che non sarà per recuperare la cravatta che farai tardi stamattina....


Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ti ha lasciato questa lettura?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Chi è Manuela Rossa

La mia foto
Manuela Rossa è un personaggio di fantasia, una sorta di "alter ego" di una donna che ha scoperto il potere dell'immaginazione e della scrittura per raccontarsi innanzitutto a sé stessa. I suoi scritti sono frutto di fantasia e non attingono che in modo marginale alla vita reale.

Visualizzazioni totali

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email e saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

I blog dei miei amici

Recent Visitors