Pagine

lunedì 2 luglio 2012

Quel ramo del lago di Como... parte 1

Quel ramo del lago di Como....
era il posto più incantevole che avessi mai visto, e tutte le mie lamentele, durante il tragitto in taxy, sul perché l'azienda avesse deciso di organizzare un meeting così lontano dalla nostra sede, si erano spente in un attimo, solo guardando il panorama che si godeva dalla sala con la grande vetrata dell'albergo che ci ospitava.
L'albergo era in una posizione un po' sopraelevata rispetto allo specchio d'acqua fermo come una lastra frastagliata  di cristallo blu, e la bellezza del panorama si rivelò ai nostri occhi solo dopo essere entrati nel salone in cui si sarebbe tenuto il coffee break negli intervalli della lavorazione. Sorseggiavo un succo di frutta in attesa dell'apertura del convegno e, con aria sognante, guardavo tutta quella bellezza al di là del vetro. 
Ero quasi in estasi; la bellezza della natura riconcilia sempre con se stessi, e la scelta di un posto tanto lontano, forse, era motivata proprio dal suo fascino che avrebbe dovuto metterci di buon umore e attutire il colpo basso che stavano per assestarci, grazie a tutti i cambiamenti che il nuovo team manager, che avremmo conosciuto quel giorno, aveva deciso di apportare.
I pensieri volavano veloci a cosa sarebbe stato di me, qualora avessi dovuto cambiare residenza.
Non mi andava di abbandonare tutto, casa, amici, abitudini da ormai "vecchia zitella". Non avevo più l'età per assorbire i colpi dei cambiamenti così come può assorbirli un sacco da fit boxe.
Non sapevo se sarei stata in grado di riorganizzare la mia vita da capo, in un'altra città, e speravo vivamente di non essere rientrata in quel gruppo di collaboratori che avrebbero dovuto, loro malgrado, accettare la cosa o lasciare l'azienda.
Questi pensieri contrastavano con la sensazione piacevole regalatami dalla vista mozzafiato, così mi girai di scatto quasi a voler cancellare con un gesto brusco la magia di quel posto, che a mio avviso nascondeva un tranello.
Il mio gesto fu così brusco e improvviso che mi scontrai con un uomo che invece, tranquillo e silenzioso, si stava avvicinando alla vetrata per osservare anch'egli il panorama.
Il mio succo di frutta rovinò tutto sulla sua candida camicia e sulla cravatta procurando, a lui, un inaspettato bagno fresco mattutino, e a me, un immediato imbarazzo.


*********************************


Questo racconto ho deciso di scriverlo a "puntate" e ogni giorno, durante le mie vacanze al mare, verrà pubblicato in automatico un pezzo di racconto, in modo che non sentiate la mia mancanza mentre sono via.


Prossimo appuntamento quindi domani 03/07/2012 alle ore 10.00

( si, lo so...è perfido da parte mia...ma mi piaceva l'idea di una breve soap opera per iscritto)

2 commenti:

  1. Gran bella idea ma.... non puoi tenerci così, col fiato sospeso giorno per giorno... :)
    Grande Manu, sai sempre come stupire, sorprendere :)

    RispondiElimina
  2. Da questo lago mi arrivano sempre onde d'emozione, onde positive, ricordi dolcissimi. Nessuna sorpresa, era scritto così da qualche parte nell'universo...

    RispondiElimina

Cosa ti ha lasciato questa lettura?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Chi è Manuela Rossa

La mia foto
Manuela Rossa è un personaggio di fantasia, una sorta di "alter ego" di una donna che ha scoperto il potere dell'immaginazione e della scrittura per raccontarsi innanzitutto a sé stessa. I suoi scritti sono frutto di fantasia e non attingono che in modo marginale alla vita reale.

Visualizzazioni totali

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email e saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

I blog dei miei amici

Recent Visitors